Shop – Trasformatori Interstadio HiFi

I di questa sezione sono da considerarsi obsoleti, sto per presentare nuovi trasformatori con prestazioni superiori, a breve verà aggiornata, restate sintonizzati.

I prezzi sono soggetti a variazioni senza preavviso in base alle variazioni dei costi dei materiali, della mano d’opera e dei trasporti. (ultimo aggiornamento 01/2020)

Le fotografie sono del tutto rappresentative e non corrispondono necessariamente al prodotto.

Tutto quello che vedete nei vari listini è soggetto a sconto quantità, se assieme ai trasformatori di uscita comprate altro come induttanze, trasformatori di alimentazione o qualsiasi altra cosa in vendita su questo sito avrete un cospicuo sconto rispetto il costo unitario con le proporzioni che potete vedere qui sotto. La bande passanti sono rilevate a circa 1Watt RMS con la corrente di bias tipica della valvola di concezione del trasformatore, con resistenza interna simulata simile a detta valvola e in assenza di negative feedback. Portati in potenza nel loro circuito di destinazione tutti i trasformatori mostrano bande passanti molti vicine a quelle rilevate con il set di misura generico, in presenza di NFB anche leggero (consigliato con i pentodi), le bande si estenderanno anche di parecchio così come le rotazioni di fase saranno molto limitate in gamma udibile.

Mod. I10K600 – Prezzo finito spedito per 1 coppia €218,00
interstadio
  • Tipo: Interstadio SE con secondario senza presa centrale, utilizzabile come uscita per amplificatori da cuffie.
  • Impedenza primaria: 10kohm
  • Impedenza secondaria: 600ohm
  • Resistenza primaria: 300ohm
  • DC Massima: 35mA
  • Induttanza dispersa: 10mH@1khz
  • (*)Banda passante: 15Hz~72kHz – 3db

(*)Test effettuato alimentando il trasformatore con un triodo avente resistenza interna di 1900ohm, polarizzato con 30mA di corrente di bias, tensione d’uscita durante il test 20Vpp, secondario caricato con resistenza da 560ohm. Valvole con correnti inferiori o resistenze interne maggiori potrebbero dare risultati diversi. Alcuni esempi di valvole utilizzabili sono ad esempio: 6BX7, 6BL7, 6V6 connessa a triodo, EC8010 e tante altre.

Dimensioni (mm)
L 80
H 100
S 110
F 68
F2 64

Mod. I5K5K – Prezzo finito spedito per 1 coppia €124,00
interstadio
  • Tipo: Interstadio 1:1 SE con secondario senza presa centrale
  • Impedenza primaria: 5kohm
  • Impedenza secondaria: 5kohm
  • Resistenza avvolgimenti: 210ohm
  • DC Massima: 35mA
  • Induttanza dispersa: 10mH@1khz
  • (*)Banda passante: 18Hz~37,5kHz – 3db

(*)Test effettuato alimentando il trasformatore con un triodo avente resistenza interna di 1900ohm, polarizzato con 30mA di corrente di bias, tensione d’uscita durante il test 40Vpp, secondario caricato con resistenza da 4700ohm. Valvole con correnti inferiori o resistenze interne maggiori potrebbero dare risultati diversi. Alcuni esempi di valvole utilizzabili sono ad esempio: 6BX7, 6BL7, 6V6 connessa a triodo, EC8010 e tante altre.

Dimensioni (mm)
L 80
H 100
S 110
F 68
F2 64

Mod. I10K600A – Prezzo finito spedito per 1 coppia €195,00
scatolino
  • Tipo: Interstadio SE con secondario senza presa centrale, utilizzabile come uscita per amplificatori da cuffie.
  • Impedenza primaria: 10kohm
  • Impedenza secondaria: 600ohm
  • Resistenza avvolgimento primario: 715ohm
  • DC Massima: 15mA
  • Induttanza dispersa: 14mH@1khz
  • (*)Banda passante: 20Hz~49kHz – 3db

(*)Test effettuato alimentando il trasformatore con una valvola 6J5gt polarizzata con 10mA di corrente di bias, tensione d’uscita durante il test 8Vpp, secondario caricato con resistenza da 560ohm. Valvole con correnti inferiori o resistenze interne maggiori potrebbero dare risultati diversi. Alcuni esempi di valvole utilizzabili sono ad esempio: 417A, 6J5, 6SN7, 76, ECC82, 6C5, 6C4, EC86, EC88, e tante altre.

Utilizzato da me in questo preamplificatore euridice.

Dimensioni (mm)
L 68
H 65
S 80
F 58
F2 90

Nota: tutte le misure sui trasformatori interstadio sono effettuate ponendo una resistenza di carico sul secondario del valore più vicino possibile alla sua impedenza nominale, la banda passante nominale è pertanto riferita a questa situazione di carico. Usando carichi secondari differenti si otterranno bande passanti diverse oltre ad impedenze primarie differenti, nello specifico ponendo un carico di valore inferiore si ha uno slittamento verso l’alto della banda passante (ossia meno bassi e più alti), mentre ponendo una resistenza di carico superiore si ha uno slittamento verso il basso della banda passante (ossia più bassi e meno alti). Sebbene sia moda degli autocostruttori, io sconsiglio di lasciare il secondario senza carico; ossia collegando un capo a massa e uno alla griglia della valvola pilotata senza porre anche una resistenza di carico tra griglia e massa, questa situazione pone il primario ad una situazione di alta impedenza dove le componenti reattive diventano importanti e possono causare un comportamento imprevedibile del trasformatore introducendo “colorature” nel suono. Faccio notare che negli schemi classici anni 20/30 i trasformatori interstadio avevano sempre una resistenza di carico sul secondario come si può vedere nell’immagine di esempio qui sotto, dove una 26 pilota un pushpull di 45, sia il trasformatore che pilota la griglia della 26 che quello che pilota le 45 hanno il secondario caricato con una resistenza.

interstadio-exa

Per ordinare conttatatemi cliccando qui.

Didascalia dimensioni

dimensioni-L300

Tutti gli oggetti in vendita sono a norma CE