Ho trovato una vecchia radio, che faccio?

  1. NON ATTACCARE LA SPINA !
  2. NON COMPRARE VALVOLE DI RICAMBIO ! (CLICCA PER APPROFONDIRE)
  3. NON IMBRATTARLA DI LUBRIFICANTE PER CONTATTI!

Una piccola spiegazione del punto 3: diverse persone pensano che prima di poter mettere in funzione una d’ sia necessario disossidare i contatti, oppure che i malfunzionamenti che la radio ha siano causati da cattivi contatti (è sicuramente uno dei tanti problemi che ci sono sono i contatti), ma essendo totalmente digiuni di elettronica si recano nella ferramenta sotto casa chiedendo qualcosa per pulire contatti e il “ferramentaio” nel 50% dei casi rifila un lubrificante per contatti e non un disossidante, il cliente non sapendo niente lo compra e si avvia a casa per compiere un piccolo disastro di cui potete vedere un’esempio nelle foto qui sotto:

La polvere e lo sporco di decenni si impastano con l’olio trasformando il telaio della radio in una schifosa patacca unta, molti componenti poi possono venir danneggiati dall’olio! e risolvere questi pasticci richiede trattamenti estremi come lavare il tutto con acqua e sapone che diventano un’ulteriore rischio di danneggiamento di altri componenti nonchè una grande perdita di tempo perchè dopo aver bagnato un telaio è necessario attendere parecchi giorni prima che sia completamente asciutto.

Dopo questa raccomandazione vediamo invece perchè non alimentare una radio: Molti vedono una radio a come un “rettangolo di ferro con sopra delle valvole” messa dentro un mobile di legno, per loro non si cela null’altro dentro la loro radio. Ma sotto questo telaio di lamiera si cela tutto un groviglio di fili e componenti elettronici.

Il più grande errore che quasi tutte le persone commettono è comprare una radio in un mercatino o  tirarla fuori da una cantina o solaio e dire “e che bella! vediamo se funziona” attaccare la spina e vedere una nuvoletta di fumo uscire da essa.

Bhe forse la storia della nuvoletta ad alcuni potrebbe sembrare esagerata, comunque a qualcuno è capitato anche un principio di incendio! Nella foto sotto la dimostrazione di cosa potrebbe accadere collegando alla corrente una radio che non è mai stata revisionata.

Quando un’apparecchio elettronico resta fermo abbandonato per anni tutto quello di cui è costruito si deteriora. Con più la radio è vecchia o conservata male con più cresce il rischio di causare gravi danni tentando di accenderla e anche quando apparentemente sembra funzionare in realtà state correndo un grave rischio nel tenerla accesa!

Qualcuno crede che se le valvole si accendono allora la radio va, o pensano ce ne sia una da cambiare o di non essere capaci di sintonizzarla perchè non si sente nulla o solo un leggero ronzio anche se continuano a girare il pomello, o che non riceve nulla perchè sulle frequenze che può sintonizzare non trasmette più nessuno; sbagliatissimo in onde medie e in si possono ascoltare una miriade di stazioni, sopratutto in condizione di buona propagazione.

In realtà tra tutti i componenti di una radio, le valvole solitamente solo gli unici componenti a non avere problemi, raramente si guastano! I problemi stanno sotto, nel circuito, dove non si vede!

Quindi quando trovate una vecchia radio a valvole, anche se ben conservata non dovete mai collegarla alla spina perchè se un componente cede ed entra in corto potrebbe trascinare con se e portare alla distruzione di altri componenti magari ancora funzionanti.

Ma la mia radio funziona, sento delle voci! Non vuol dire niente perchè magari è stata conservata bene quindi si è accesa ma in ogni modo i suoi componenti sono invecchiati e non sono più affidabili, quindi potrebbe andare per un pò e poi ammutolirsi all’improvviso o anche gradualmente, magari facendo esaurire prematuramente una qualche che sta funzionando in maniera non corretta a causa di qualche resistore o condensatore che non funziona più bene o fare un botto all’improvviso.

Inoltre l’invecchiamento fa mutare leggermente il valore di tanti componenti quindi le radio vanno sempre ritarate per poter garantire la migliore ricezione possibile di tutte le stazioni, anche le più lontane.

Quindi se vi capita in mano una bella radio a valvole e volete farla funzionare, desistete dall’attaccare la spina e datela in mano ad un’esperto che la sappia ispezionare e che sostituisca quei componenti insicuri che potrebbero causare problemi o danni se non sostituiti.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Ernesto M.
Ernesto M.
5 mesi fa

Salve, sono il proprietario di una Murren 26 6205, è funzionante ma ricevo solo in FM. Le onde medie e corte sento solo fruscio. Come antenna c’è quella in dotazione a bordo. Onestamente non ricordo di aver mai sintonizzato in una di queste due gamme di frequenza. Mi potrebbe suggerire qualche indicazione da seguire prima di farla riparare?
Grazie

Stefano Chiarelli
Stefano Chiarelli
5 mesi fa

Buona sera,sono il proprietario (ereditata dal nonno)di una bellissima cge 225;funziona ma da qualche tempo solo in onde medie,inoltre sento un fastidioso ronzio, che non cambia con la sintonia,cosa posso fare?